Il 31 ottobre, a poco a poco, nei paesi europei, si è insediata una festa americana, Halloween, da noi conosciuta con il nome di Ognissanti. (Il giorno di tutti i Santi è una festa cristiana che celebra insieme la gloria e l’onore di tutti i santi, ivi comprendendo anche quelli non canonizzati).

Mal si confà questa festa pagana, conosciuta anche come “dolcetto o scherzetto” alla nostra cultura prettamente cattolica, anche se, da noi è agognata dai bambini che hanno la possibilità di vestirsi e truccarsi da maghi, streghe e personaggi terrificanti. Possono bussare alle porte e chiedere i famosi dolcetti, altrimenti gli spiritelli maligni faranno loro dei terribili scherzi e malefici.

Questi maghi e streghe hanno sempre indossato amuleti e talismani, credendo che potessero rafforzare la loro energia e allontanarli dalle sfortune.

Amavano indossare metalli e gemme preziose che loro consideravano doni della Madre Terra e, quindi, grandi energie e poteri.

Questa è una delle misteriose leggende intorno a questi gioielli magici! Un’altra leggenda stabilisce che l’argento sia la lega più preziosa e più comune e che provenga dalla Luna. La pietra preziosa associata alla Luna e a tutto l’universo femminile.

Le maghe dell’est estraevano energia dalla Luna attraverso questa pietra e la utilizzavano come amuleto portafortuna, per portare luce nel mondo interiore di chi fosse caduto nelle tenebre. I gioielli magici realizzati con Pietra di luna, secondo loro, donano sicurezza, fascino e femminilità. Un’altra leggenda narra che solo l’Argento può fermare i lupi mannari, che si rendono visibili agli uomini solo in questa notte. Eziandìo, che si tratta di una sola notte, ora son quasi in via di estinzione!

L’Ambra, dal colore caldo come il sole, le zucche e morbida come il miele, questa gemma antichissima ha influenza sull‘energia vitale e purifica lo spirito, per questo molte tradizioni la considerano una pietra con poteri di guarigione.

Open chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: