La società di ingegneria francese Groupe Gorgé (GOE) ha accreditato le vendite impressionanti della sua filiale di stampa 3D Prodways (PWG) per alimentare il suo aumento dei ricavi dell’8% nel Q3 2021. Come rivelato nei suoi recenti bilanci, la società ha generato vendite per 59 milioni di euro durante il Q3 2021, un aumento dell’8% rispetto ai 54 milioni di euro che ha riportato nel Q3 2020. Secondo Groupe Gorgé, questa crescita è stata guidata dalla forte performance delle sue divisioni di robotica e stampa 3D, con Prodways che ha riportato un ambiente particolarmente “vivace” per le sue tecnologie all’interno dei settori dentale e della gioielleria. I risultati delle entrate di Groupe Gorgé guidati dalla stampa 3D, seguono da vicino la rivelazione dei suoi piani per deconsolidare Prodways, piuttosto che venderla del tutto, come parte di una più ampia ristrutturazione del suo business.

Data la crescita delle vendite di Prodways durante il trimestre, la decisione di Groupe Gorgé di mantenere la società sembra essere giustificata, e dalla pubblicazione dei suoi risultati, le azioni della sua filiale sono salite di circa il 5%. “Le tendenze strutturali che sono alla base delle nostre attività quest’anno, continueranno e si accelereranno negli anni a venire: la digitalizzazione delle attività industriali e mediche, l’attuazione di metodi di produzione più responsabili e più vicini a casa, o le aspettative sempre più forti di personalizzazione dei prodotti di consumo”, ha detto Prodways in un comunicato a fianco dei suoi risultati finanziari.

A grandi linee, Groupe Gorgé riporta le sue entrate sotto tre divisioni principali: Droni e sistemi, Ingegneria e sistemi di protezione e stampa 3D, con quest’ultima che include qualsiasi vendita generata dalla sua controllata Prodways. Nel corso del Q3 2021, il segmento di stampa 3D della società ha portato 16 milioni di euro, il 26% in più rispetto ai 13 milioni di euro che ha generato nello stesso periodo dello scorso anno. Quando si scompone ulteriormente nelle divisioni Systems e Products di Prodways, i risultati rivelano che entrambi i suoi segmenti chiave sono anche cresciuti tra il Q3 2020 e 2021 rispettivamente del 24% e del 28%. In particolare, le vendite Systems dell’azienda, che comprendono quelle del suo software, delle stampanti 3D e dei relativi materiali e servizi, sono state guidate da una forte domanda per le sue resine da parte di clienti dentali ripetitivi. Prodways aggiunge che la sua offerta di software “ha continuato a godere di un buon slancio nelle vendite”, nel terzo trimestre, mentre il reddito delle macchine è cresciuto a causa di un “rimbalzo economico nel settore dei beni di lusso”, in particolare nella gioielleria.

Altrove nei dati finanziari di Groupe Gorgé, le sue vendite di robotica sono aumentate dell’11% dal Q3 2020 al Q3 2021, spingendo il suo più ampio segmento Droni e Sistemi ad una crescita del 10% dei ricavi. Quest’area di attività continua ad essere guidata da contratti navali, con l’esecuzione di un importante accordo con la marina olandese e belga che sembra essere ben avviata, e rimane in trattative con altri paesi per i suoi servizi di sminamento. Al contrario, la divisione di ingegneria e sistemi di protezione della società ha ottenuto risultati meno buoni durante il terzo trimestre del 2021, poiché le sue entrate sono rimaste piatte a 19,7 milioni di euro. Lo stesso Groupe Gorgé ammette che questa crescita stagnante è dovuta alla sua attività Nucleare che “continua a sottoperformare”, ma avendo nominato un nuovo GM per il segmento nell’ottobre 2021, anticipa che la “ripresa di questa attività sarà rilanciata”.

Durante il Q3 2021, Prodways dice che è stata in grado di tornare ai livelli di entrate pre-pandemiche, grazie alla sua solida base di entrate, che include un forte mix di clienti ricorrenti e la domanda all’interno di verticali in crescita. Per quanto riguarda il suo business dentale tradizionale, le entrate dell’azienda continuano ad essere sostenute dal suo accordo con il gruppo Straumann, che lo ha visto raddoppiare le vendite di materiale nel Q2. Inoltre, Prodways non riferisce direttamente sulla sua offerta di stampa in cera Solidscape, ma l’azienda dice anche che ora ha venduto 5.000 macchine sotto il marchio, aggiungendo che questi accordi non solo hanno alimentato la sua crescita delle entrate durante il trimestre, ma le hanno permesso di affermarsi come “uno dei leader mondiali nella stampa 3D per i gioielli“. Un altro fattore chiave di crescita per Prodways è stata la sua acquisizione di Créabis all’inizio del terzo trimestre, un fornitore tedesco di servizi di stampa 3D, che ha contribuito ad aumentare la sua produzione on-demand e le entrate relative al settore medico del 28%.

Si dice che la mossa abbia già prodotto alcune vendite incrociate tra le sue attività francesi e tedesche, qualcosa che l’azienda si aspetta di spingere in avanti come parte della sua strategia di crescita esterna. Per quanto riguarda la sua offerta futura, Prodways ha svelato il suo progetto ‘Futur3D’ all’inizio di quest’anno, in cui mira a sviluppare versioni “next-gen” dei suoi prodotti e servizi, mentre su una scala più ampia, vede la digitalizzazione della produzione e il lancio di ‘Industry 4.0’ come un’opportunità per la stampa 3D per aiutare a guidare una maggiore sostenibilità nel mondo della produzione. “L’intensificazione degli sforzi globali per promuovere la reindustrializzazione del tessuto economico e metodi di produzione più responsabili è una tendenza fondamentale”, ha aggiunto Prodways. “I recenti annunci del governo [francese], le tensioni nelle catene di approvvigionamento e l’urgente necessità di combattere il riscaldamento globale confermano la necessità di innovazione, alla quale il Gruppo Prodways sta rispondendo.”

Dal 2018, Groupe Gorgé ha cercato di ristrutturare la sua attività per concentrarsi maggiormente sul suo core business della robotica, e ha annunciato piani per deconsolidare piuttosto che vendere Prodways, come parte di questa iniziativa poco prima di riferire i suoi risultati finanziari. La mossa vedrà effettivamente i proprietari dell’azienda quotare un ulteriore 26% delle loro azioni sul mercato pubblico, generando 80 milioni di euro per gli azionisti e 55 milioni di euro per il business. Anche se non c’è stata alcuna menzione della transazione proposta all’interno dei risultati dell’azienda, è possibile che le forti vendite di Prodways abbiano convinto la leadership del Groupe Gorgé del continuo potenziale della sua filiale. Da parte sua, in vista del suo deconsolidamento dal Groupe Gorgé, Prodways ha detto che la mossa le fornisce una maggiore visibilità, e ora vede le sue vendite di macchine in aumento che la portano a una crescita del 20% per l’anno fiscale 2021. “La ripresa delle fiere commerciali a partire dal quarto trimestre sarà un catalizzatore per gli ordini futuri”, ha dichiarato Prodways. “Per il 2021, il Gruppo Prodways conferma la sua guidance di circa il 20% di crescita del fatturato e un livello di redditività, frutto del piano di trasformazione, che dovrebbe rimanere intorno al livello del primo semestre.”

Open chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: