Mappatura delle risorse naturali non sfruttate dell’Afghanistan

Mappatura delle risorse naturali non sfruttate dell’Afghanistan

 

Nelle profondità del suolo di uno dei paesi più poveri del mondo si trovano almeno 1 trilione di dollari di risorse minerarie non sfruttate, secondo un rapporto pubblicato dal Ministero delle Miniere e del Petrolio dell’Afghanistan . Si stima che il paese dell’Asia meridionale, con 38 milioni di abitanti, possieda più di 2,2 miliardi di tonnellate di minerale di ferro, 1,3 miliardi di tonnellate di marmo e 1,4 milioni di tonnellate di minerali di terre rare. Secondo Scott Montgomery, un geologo che ha studiato l’estensione delle risorse dell’Afghanistan, il paese ha bisogno di un minimo di 7-10 anni per sviluppare un’attività mineraria su larga scala e diventare una fonte importante di reddito. La scarsa sicurezza, la legislazione debole e la corruzione hanno impedito lo sviluppo del settore minerario.

Durante gli anni ’60 e ’70 l’URSS e i suoi alleati dell’Europa dell’Est , hanno condotto ampie indagini sulle risorse geologiche del paese. Tuttavia, decenni di guerra hanno fatto sì che la maggior parte delle risorse . Nel 2010, lo United States Geological Survey (USGS) insieme all’Afghanistan Geological Survey (AGS) ha condotto la più completa indagine geologica del paese identificando 24 specifiche aree di interesse (AOI) nelle 34 province dell’Afghanistan. Ci sono diverse aree con più concentrazione di queste risorse… Esse includono: riserve di metalli preziosi , riserve di materiali da costruzione , riserve di minerali industriali e aree con petrolio e gas .

Per contestualizzare, 2,2 miliardi di tonnellate di minerale di ferro potrebbero essere utilizzate per costruire almeno 200.000 repliche della Torre Eiffel di Parigi – l’iconico monumento che si erge a 324 m (1.063 piedi) e fu costruito con 7.300 tonnellate di ferro nel 1889. Si stima che il paese abbia anche 183 milioni di tonnellate di depositi di alluminio che si trovano principalmente nelle province di Badakhshan e Kandahar. Il metallo leggero è il secondo metallo più usato nel mondo, dietro solo al ferro. L’Afghanistan possiede anche 2.698 kg di depositi d’oro lungo due cinture d’oro principali: Badakhshan a sud-ovest fino a Takhar e Ghazni a sud-ovest fino a Zabul. Questa quantità d’oro può coniare almeno 300.000 monete d’oro da una sterlina ciascuna del peso di otto grammi.